Vai direttamente ai contenuti della pagina
icona facebook social icona instagram Museo Mallè

Storie dal mondo piccolo al mondo grande

Vernissage: giovedì 19 aprile 2018 ore 18.00 presso il Museo Luigi Mallé di Dronero 

 

 
Vignette originali di Giovannino Guareschi, autore della saga Peppone e Don Camillo, realizzate tra il 1936 e il 1948 in dialogo con il graphic novel di Nazareno Giusti e i racconti dei ragazzi delle Scuole della Valle Maira. A cura di Ivana Mulatero.


La mostra è originata dal Concorso “Miche Berra per la tua storia nella Storia”, un progetto realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, nell’ambito del Bando 2016 MemoriaFutura e con il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte. L’iniziativa promossa da Espaci Occitan per il Museo Luigi Mallé con il supporto del Comune di Dronero è inserita nel programma “Aspettando il 25 Aprile” in collaborazione con A.N.P.I Sezione di Dronero e Valle Maira e Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo. Il Museo Luigi Mallé ospiterà dal 19 aprile al 30 settembre 2018 la mostra Storie dal mondo piccolo al mondo grande, a cura di Ivana Mulatero.
Le storie dal mondo piccolo nascono nel presente, da un concorso dedicato alle scuole della Valle Maira, sostenuto dal bando MemoriaFutura promosso dalla Fondazione CRC di Cuneo, ma originano nel passato, durante la seconda guerra mondiale. Settant’anni fa, nello stesso anno in cui entrava in vigore la Costituzione Italiana (1948), lo scrittore e disegnatore Giovannino Guareschi pubblicava il primo romanzo della serie Mondo piccolo raccontando le vicende di un paese della bassa padana dove le contese comiche e sagge si risolvevano in una reciproca comprensione. Il romanzo ha avuto un successo mondiale perché ha saputo raccontare storie universali, pur partendo dalle vicende di un paese lungo le rive del Po. E quelle storie hanno ancora presa su di noi perché sono state profondamente vere. Il mondo piccolo è diventato il mondo grande, quello dove tutti si rispecchiano. Guareschi ha saputo raccontare un Italia vera, un Italia che oggi naturalmente non c’è più. Come non c’è più una Valle Maira del tempo di guerra, narrata dai pochi testimoni che ancora raccontano le loro storie alle nuove generazioni, le memorie future della Valle Maira.
L’itinerario in mostra accompagna il visitatore dal passato al presente e dal presente al passato articolandosi in tre parti: la prima sezione con i 64 racconti e i disegni prodotti dai bambini delle nove classi primarie della Valle Maira per il concorso “Miche Berra per la tua storia nella Storia”; la seconda sezione con le 70 tavole illustrate originali di Nazareno Giusti; la terza sezione con le 50 vignette disegnate autografe da Giovannino Guareschi tra il 1936 e il 1948, provenienti dall’Archivio Guareschi di Roncole Verdi.
La premiazione delle storie vincitrici del concorso “Miche Berra per la tua storia nella Storia” prodotte dai ragazzi dell’I.C. Dronero e selezionate da una giuria qualificata composta da Mariella Berra, Sonia Chiardola, Alessandra De Michelis, Franca Marchiò, Roberto Olivero, Fabrizio Pepino ed Elma Schena, avverrà mercoledì 25 aprile 2018 alle ore 11.20 al Teatro Civico di Dronero. La premiazione fa parte del programma “Aspettando il 25 Aprile” in collaborazione con A.N.P.I Sezione di Dronero e Valle Maira e Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo.

 

 

 

 

 

^

Associazione Espaci Occitan, Via Val Maira 19 - 12025 Dronero - C.F/P.IVA  02701920049

© 2017 - 2018 | Realizzato da www.informaticavision.it | Privacy policy | Accesso riservato | HTML5 & CSS3
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×